Piazza Grande al centro di Palmanova

Piazza Grande si trova al centro della stella a nove punte ed è la piazza più importante della città. Eletta come il simbolo di Palmanova ci si arriva subito dopo aver attraversato una delle tre porte. Infatti, se il detto dice che tutte le strade portano a Roma, qui a Palmanova tutte le vie portano a Piazza Grande.

Credit immagine

Fulcro della vita e delle attività di Palmanova, Piazza Grande a forma esagonale è stata costruita nel Seicento dai veneziani. Questa piazza è un esagono talmente perfetto che al suo interno è facile restare confusi,ci si trova di fronte ad un panorama pressoché identico a 360°.  E’ chiamata anche Piazza d’Armi in quanto il Provveditore della Serenissima radunava in essa i suoi soldati per le esercitazioni militari.

 

La piazza è circonda da un canale d’acqua che sta ad indicare il centro di Palmanova come uno spazio puro e sicuro. Questo corso d’acqua riprende il valore difensivo delle mura. Infatti, come le mura avevano il compito di difenderla dagli attacchi concreti degli eserciti, l’acqua doveva difenderla dalle forze oscure e malvagie, perché essa, simbolo di vita, avrebbe respinto la morte.

Credit immagine

Cosa visitare in Piazza Grande a Palmanova

Su questa meravigliosa piazza si affacciano tutti i principali edifici della città di Palmanova. Il più importante è il Duomo Dogale o chiesa del Santissimo Redentore.

Il profilo artistico di Piazza Grande è esaltato dalle 11  statue collocate all’imbocco di ogni strada che sfocia all’interno della piazza. Esse raffigurano i Provveditori Generali più meritevoli che si sono susseguiti nella storia della Fortezza. Le lapidi laudatorie alla base delle statue vennero scalpellate per ordine di Domenico Bragadin nel 1692.

L’alto stendardo

Nel centro di Piazza Grande si trova un basamento, anche esso di forma esagonale,  in pietra d’Istria, dal quale s’innalza l’alto stendardo. Da tempo testimone delle vicende storiche della fortezza e simbolo della città. Viene chiamato comunemente Mario dai Palmarini. Eretto nel 1611 da Giovanni Passalacqua.

Credit immagine

Su ogni lato del basamento è scritta una frase che riportiamo qui sotto:

  1. Non fare al tuo prossimo cosa che tu non vorresti fatta a te
  2. Popolo ecco qui costituito il tuo sovrano
  3. Chi desidera il ritorno della antica schiavitù resti vittima sotto quest’albero
  4. Guerra contro i tiranni e pace ai popoli
  5. La fratellanza è la principale conseguenza dell’eguaglianza della libertà e della giustizia
  6. Popolo godi dei tuoi diritti ma non dimenticare mai i tuoi doveri.

La Loggia della Gran Guardia

La Loggia della Gran Guardia è adiacente al Palazzo del Provveditore Generale. Essa ospitava il corpo di guardia che aveva il compito di difendere la Piazza e il Provveditore. All’angolo di Contrada Savorgnan, la loggia raddoppia in altezza a formare, su disegno dell’Architetto Zanini, il Monumento ai Caduti per la Patria. Nelle sue arcate sono stati sistemati i cancelli in ferro battuto che anticamente erano situati alle porte della città. La ristrutturazione risale al 1924. Questa parte dell’edificio nella prima metà dell’Ottocento ospitava un teatro.

Il Palazzo del Provveditore Generale

Il Palazzo del Provveditore Generale, oggi sede del comune. Costruito nel 1598, come testimonia la scritta sulla chiave di volta del portone d’ingresso. La costruzione venne terminata da M.A. Memmo nel 1598 ed allargata fino alla loggia nel 1610 da G. Pasqualigo. Il Palazzo fu sede del provveditore generale, un nobile che rappresentava la Serenissima. Rimaneva in carica due anni, aveva pieni poteri amministrativi e giudiziari sui civili e sui militari non solo di Palmanova ma anche nei territori di Marano, Monfalcone, Grado, Caorle e Cividale. Inoltre sovraintendeva sui boschi del basso Friuli e del trevigiano che fornivano legname per l’arsenale di Venezia e sorvegliava sui confini e sui dazi.

Credit immagine

Il Palazzo del Governatore delle Armi

Il Palazzo del Governatore delle Armi si trova sull’angolo destro che collega la contrada Contarini a Piazza Grande. Il Palazzo del Governatore è stato eretto nel 1613 da Benedetto Tagliapietra ed era la sede del Governatore alle Armi, terza carica della fortezza dopo il Provveditore ed il Tesoriere. Durante il dominio della Repubblica Veneziana, fu infatti, sede dell’autorità militare e dell’armeria. Il Governatore amministrava tutti i militari, chiamava a rapporto i capitani, sorvegliava sulla disciplina delle compagnie, organizzava le ronde, forniva alloggi alle truppe e curava l’efficienza di tutto l’armamento di Palma. Il Palazzo in epoca napoleonica fu acquistato al demanio militare ed oggi ospita la Direzione del Museo Storico Militare.

Il Palazzo del Monte di Pietà

Il Palazzo del Santo Monte di Pietà si trova sull’angolo sinistro che collega il Borgo Aquileia a Piazza Grande.  L’edificio è stato realizzato da Nicolò Delfino. In realtà non esiste una data certa della sua edificazione. L’attuale struttura è del 1829 in quanto un incendio distrusse il palazzo originale. Su di esso si trova la statua della Pietà della fine del Seicento. Il Pio istituto che aiutava gli abitanti più poveri andando incontro alle loro esigenze  fu fondato nel 1666.

Credit immagine di copertina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.